Febbraio 2022

Blog, curiosità e informazioni

Sanificazione obbligatoria negli ambienti di lavoro

La sanificazione è un intervento che elimina batteri e agenti contaminanti ed è il passo successivo alla pulizia. La sanificazione deve essere fatta come da indicazioni contenute nella circolare del Ministero della Salute del 22 febbraio 2020 e che individua le misure di igiene da prendere nei locali dove siano state presenti persone contagiate da Covid-19.

Sanificazione e disinfezione luoghi di lavoro

Quali sono gli adempimenti obbligatori da rispettare?

La pulizia giornaliera e la sanificazione periodica di locali, postazioni di lavoro e aree comuni, pulizia a fine turno e igienizzazione e detersione costante delle tastiere, e schermi. In caso di positività al COVID-19, si procede alla pulizia e sanificazione dei locali, secondo le disposizioni del Ministero della Salute e al momento della riapertura, è necessario prevedere una sanificazione straordinaria degli ambienti, delle postazioni di lavoro e delle aree comuni. La detersione, oltre alla rimozione dello sporco, riduce notevolmente la carica microbica, la detersione, invece, è un intervento obbligatorio prima di disinfettare e sterilizzazare, perché lo sporco è ricco di microrganismi che si moltiplicano. In conclusione, il protocollo di sicurezza, prevede: la pulizia giornaliera dei locali e una periodica sanificazione. Le norme non forniscono un parametro univoco, ma ci si basa sul numero dei dipendenti, dei clienti e della grandezza degli ambienti.

Pulizia, sanificazione e disinfezione

Qual'è la differenza fra le tre procedure e come funzionano

Per la pulizia si utilizzano prodotti detergenti, per ambiente, che rimuovono lo sporco ed avere un'azione igienizzante. I prodotti igienizzanti, senza una specifica autorizzazione non sono da considerarsi, prodotti con proprietà disinfettanti, ma detergenti, liberamnete acquistabili, in commercio, infatti, il Regolamento (CE) 648/2004, lo deficnisce “processo mediante il quale un deposito indesiderato viene staccato da un substrato o dall’interno di un sostrato e portato in soluzione o dispersione”. La sanificazione, è un insieme di procedimenti e operazioni” che comprendono attività di pulizia e disinfezione, interconnesse tra di loro. L’art. 1.1 e) del DM 7 luglio 1997, n. 274 del Ministero dell’Industria e del commercio definisce sanificazione, le "attività che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizia e/o di disinfezione e/o di disinfestazione ovvero mediante il controllo e il miglioramento delle condizioni del microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore”. Attività che riguardano il complesso di procedimenti e operazioni atti ad abbattere la carica microbica di un ambiente, superficie, strumento, ecc. Infine, per la disinfezione si utilizzano prodotti disinfettanti, presidi medico-chirurgici, la cui efficacia, verso i virus è nettamente maggior . Deve essere dichiarata in etichetta sulla base delle evidenze scientifiche presentate dalle imprese, attraverso l'uso di prodotti biocidi, con azione disinfettante

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Call Now ButtonChiama Ora